logo Libreria Mauro  
  
 
...a Milano dal 1956  
 
Home Page

 
Immagine Home PageDISPONIBILE IN LIBRERIA DAL 3 NOVEMBRE


Smith Wilbur con Il Dio del deserto

Taita il mago. Il medico. Il poeta, il consigliere intimo del faraone Mamose e poi del figlio, Tamose. Taita, luomo che regge nellombra le sorti dellEgitto. Non cè pace per lui, tanto più ora che ha avuto anche larduo compito di occuparsi, come tutore e mentore, delle due vivaci figlie dellamata regina Lostris. Tehuti e Bakatha, così intelligenti, passionali e così uguali alla madre, di cui Taita è stato amante spirituale e di cui ha raccolto le ultime parole sul letto di morte. A complicare la non facile situazione si aggiungono gli affari di stato e la minaccia degli Hyksos. Che hanno ormai invaso il delta del Nilo. Costringendo il faraone a ritirarsi nel sud del paese. Per tentare di scacciarli Taita dovrà chiedere lappoggio del re di Creta, il potente Minosse. Ma ogni alleanza vuole un pegno in cambio. E il pegno è un sacrificio estremo per Taita. A malincuore parte su una flotta diretta a Creta, che porta in dono a Minosse due vergini, Tehuti e Bakatha. Ma le due giovani, più inclini alle regole del cuore che alla ragion di stato, si innamorano del luogotenente di Taita e di un soldato della flotta e il sacerdote teme che le trattative con Minosse possano saltare. Tra mille peripezie, avventure e visite a luoghi esotici e pieni di meraviglie, come Babilonia e Sidone, Taita riesce finalmente a sbarcare a Creta. Ma minacce ancora più imponenti incombono sul suo destino...



Segui il link

Immagine Home PageLANCIO MONDIALE

MATTONCINI DA COSTRUZIONE A LED (4 LUMINESCENZE DI GIOCHI DIVERSE)

PREMIATO ALLA FIERA DI NEW YORK COME UNO DEI MIGLIORI DIEGI GIOCATTOLI AL MONDO

DISPONIBILE PROSSIMAMENTE NEL NOSTRO MAGAZZINO OCCASIONE DA NON PERDERE
DIVERSE COMPOSIZIONI DA ACQUISTARE.
SE SEI INTERESSATO CONTATTACI ALLO 02 8465818 OPPURE
VIA MAIL A INFO@LIBRERIAMAURO.IT

Immagine Home PageDISPONIBILE IN LIBRERIA DAL 4 NOVEMBRE

Nesbø Jo con Il Confessore

Il confessore. Il figlio, è un romanzo giallo dello scrittore norvegese Jo Nesbo. Il prolifico autore di Oslo ha affascinato i lettori di tutto il mondo grazie alle sue trame coinvolgenti, le atmosfere ad alta tensione e personaggi indimenticabili. Vincitore di numerosi premi e riconoscimenti letterari, Jo Nesbo negli ultimi anni è diventato uno dei giallisti più apprezzati a livello internazionale. Nel1997, con il suo romanzo d’esordio, “Flaggermusmannen”, ha vinto il Glass Key Award come miglior romanzo giallo norvegese. Il confessore. Il figlio, è una nuova avvincente storia dalle tinte gialle in cui Jo Nesbo coinvolge il lettore trascinandolo pagina dopo pagina in un’avventura ricca di adrenalina.


Segui il link

Immagine Home PageDISPONIBILE IN LIBRERIA DAL 29 OTTOBRE

BARICCO ALESSANDRO CON Smith & Wesson

Tom Smith e Jerry Wesson si incontrano davanti alle cascate del Niagara nel 1902. Nei loro nomi e nei loro cognomi cè il destino di unimpresa da vivere. E limpresa arriva insieme a Rachel, una giovanissima giornalista che vuole una storia memorabile, e che, quella storia, sa di poterla scrivere. Ha bisogno di una prodezza da raccontare, e prima di raccontarla è pronta a viverla. Per questo ci vogliono Smith e Wesson, la coppia più sgangherata di truffatori e di falliti che Rachel può legare al suo carro di immaginazione e di avventura. Ci vuole anche una botte, una botte per la birra, in cui entrare e poi farsi trascinare dalla corrente. Nessuno lo ha mai fatto. Nessuno è sceso giù dalle cascate del Niagara dentro una botte di birra. È il 21 giugno 1902. Nessuno potrà mai più dimenticare il nome di Rachel Green? E sarà veramente lei a raccontarla quella storia?


Segui il link

Immagine Home PageDisponibile in Libreria dal 30 Ottobre

Andrea Vitali con Biglietto Signorina

Alla stazione ferroviaria di Varenna cè trambusto. Il capotreno Ermete Licuti è sceso dal convoglio scortando una passeggera pizzicata senza il biglietto regolare. E senza un quattrino per pagare la multa. Fa intendere che arriva da Milano, che vuole andare a Bellano, ma non parla bene litaliano. Ligio alle norme, il capotreno non sente ragioni e la consegna al capostazione, Amilcare Mezzanotti, che protesta vivace. Ma il regolamento parla chiaro, la faccenda tocca a lui sbrogliarla. E così adesso il povero capostazione si trova lì, nel suo ufficietto, con davanti Marta Bisovich. Bella, scura di carnagione, capelli corvini, dentatura perfetta, origini forse triestine, esotica e selvatica da togliere il fiato. Siamo nel luglio del 1949, e sul lago di Como, in quel di Bellano, tira unaria effervescente di novità. Ci sono in ballo le elezioni del nuovo sindaco, e le varie fazioni si stanno organizzando per la sfida nelle urne. Su tutte, la Dc, fresca dei clamorosi successi alle politiche del 48, attraversata ora da lotte intestine orchestrate dallattuale vicesindaco Amedeo Torelli, che aspira alla massima carica ed è disposto a giocare tutte le sue carte. La bella e conturbante Marta, invece, ha altre aspirazioni. Le basterebbe intanto trovare un posto dove poter ricominciare a vivere, e questo è il motivo per cui ha deciso di puntare le sue ultime chance sulla ruota di Bellano, dove certe conoscenze non sono nelle condizioni di negarle laiuto di cui ha bisogno.


Segui il link

 


Home | Chi Siamo | Contatti | Privacy
Partita Iva e Codice Fiscale 10719320151
 
 
Gennaio 2007