logo Libreria Mauro  
  
 
...a Milano dal 1956  
 
Home Page

 
Immagine Home PageCON GRANDISSIMO PIACERE VI COMUNICHIAMO CHE IL GIORNO MARTEDI’ 5 MAGGIO ORE 10.00 SARA’ PRESENTE NEL NOSTRO MAGAZZINO LA NOSTRA CARISSIMA AMICA
SVEVA CASATI MODIGNANI PER FIRMARE IL SUO ULTIMO LIBRO

“ LA VIGNA DI ANGELICA”



Segui il link

Immagine Home PageDISPONIBILE IN LIBRERIA DAL 9 APRILE

LEE CHILD CON IL RICERCATO

Quattro persone in una macchina, in viaggio verso Chicago, che sperano di raggiungere entro la mattina. Un uomo alla guida, un altro che racconta storie poco convincenti. Sul sedile posteriore una donna silenziosa e preoccupata e un autostoppista con il naso rotto. A unora di macchina da loro, lFBI si ferma in una vecchia stazione di rifornimento, dove un uomo è stato accoltellato a morte: un lavoro da professionisti, ma degli assassini nessuna traccia. Jack Reacher voleva solo raggiungere la Virginia. E tutto quello che ha fatto è stato alzare il pollice per chiedere un passaggio. Ma scoprirà ben presto che quello che ha ottenuto non è solo un semplice passaggio, ma un coinvolgimento in una situazione oscura, in cui nulla è come sembra e nessuno pare dire la verità...


Segui il link

Immagine Home PageDISPONIBILE IN LIBRERIA DAL 23 APRILE

IRVINE WELSH CON GODETEVI LA CORSA

Una forza della natura sta scatenando il caos per le strade di Edinburgo: è il mitico Gas Terry Lawson, sessualmente superdotato, tassista e attore porno a tempo perso per il produttore Sick Boy. A lui, vecchia conoscenza dei lettori di Welsh, si affianca il nuovo venuto Jonty, un uomo con il cervello e i genitali di un asino, fidanzato con Jinty, una prostituta ninfomane.
Succede davvero di tutto, nel nuovo, rutilante romanzo di Welsh: Terry viene ingaggiato come autista part-time da Ronnie, uno speculatore edilizio miliardario che si trova a Edinburgo per accaparrarsi tre bottiglie di whisky costosissimo, che grazie a Terry finiranno invece in ugole proletarie. Il nostro eroe passa le giornate intrattenendosi in allegria con donne di diversa età e status sociale, sbevazzando e sniffando cocaina, finché dopo un malore viene ritenuto a rischio di infarto e gli viene imposto lobbligo di rinunciare al sesso. Intanto Jonty uccide per gelosia Jinty, e non solo la fa franca, ma viene anche ingaggiato da Sick Boy per sostituire Terry infartuato...


Segui il link

Immagine Home PageDISPONIBILE IN LIBRERIA DAL 16 APRILE

ALDO CAZZULLO CON POSSA IL MIO SANGUE SERVIRE

La Resistenza a lungo è stata considerata solo una cosa di sinistra: fazzoletto rosso e Bella ciao. Poi, negli ultimi anni, i partigiani sono stati presentati come carnefici sanguinari, che si accanirono su vittime innocenti, i ragazzi di Salò. Entrambe queste versioni sono parziali e false. La Resistenza non è il patrimonio di una fazione; è un patrimonio della nazione. Aldo Cazzullo lo dimostra raccontando la Resistenza che non si trova nei libri. Storie di case che si aprono nella notte, di feriti curati nei pagliai, di ricercati nascosti in cantina, di madri che fanno scudo con il proprio corpo ai figli. Le storie delle suore di Firenze, Giuste tra le Nazioni per aver salvato centinaia di ebrei; dei sacerdoti come don Ferrante Bagiardi, che sceglie di morire con i suoi parrocchiani dicendo vi accompagno io davanti al Signore; degli alpini della Val Chisone che rifiutano di arrendersi ai nazisti perché le nostre montagne sono nostre; dei tre carabinieri di Fiesole che si fanno uccidere per salvare gli ostaggi; dei 600 mila internati in Germania che come Giovanni Guareschi restano nei lager a patire la fame e le botte, pur di non andare a Salò a combattere altri italiani. La Resistenza fu fatta dai partigiani comunisti come Cino Moscatelli, ma anche da quelli cattolici come Paola Del Din, monarchici come Edgardo Sogno, autonomi come Beppe Fenoglio. E fu fatta dalle donne, dai fucilati di Cefalonia, dai bersaglieri che morirono combattendo al fianco degli Alleati...


Segui il link

Immagine Home PageDISPONIBILE IN LIBRERIA DAL 23 APRILE

VITO MANCUSO CON QUESTA VITA

La vita è un immenso oceano che ci contiene e ci scuote con il continuo movimento delle sue onde, sempre inafferrabile, impossibile da fissare. Ma da dove viene, e quale logica la muove? Vito Mancuso risale alle origini della nascita e dell’evoluzione di questa vita sulla Terra, proponendo una visione della natura che non procede solo per mutazioni casuali e per egoistiche selezioni competitive, ma è soprattutto il frutto di una continua armoniosa aggregazione il cui senso intrinseco è il bene. Da questa visione «drammaticamente ottimista» in cui la nostra esistenza può sussistere solo in relazione con quella degli altri viventi, Mancuso recupera magistralmente la possibilità di una rinnovata analogia tra uomo e mondo. Ne nasce un’etica della nutrizione e dell’ecologia capace di purificare il nostro corpo, meglio proteggere e custodire il pianeta, offrirci criteri per un consapevole esercizio della libertà. In questa prospettiva il valore di un essere umano non dipende da ciò che ha o che sa, ma da quanto riesce a mettersi al servizio di qualcosa di più grande di sé: dalla sua capacità di aprirsi all’altro, di abbracciare, di amare. È la nuova visione del mondo di cui questa vita ha urgente bisogno per tornare a fiorire.


Segui il link

 


Home | Chi Siamo | Contatti | Privacy
Partita Iva e Codice Fiscale 10719320151
 
 
Gennaio 2007